L’eclisse (Michelangelo Antonioni, 1962)

di Venceslav Soroczynski Se mi chiedete di pensare a delle labbra, immaginare degli occhi, descrivere il suono di una risata, penserò alle labbra, agli occhi, alla risata di Monica Vitti. Al suo fascino silenzioso, alla sua bellezza annoiata, alla sua camminata incerta sulle scale. Al suo sguardo quando guarda la cinepresa e anche quando non... Continue Reading →

‘Ema’ (2019), di P. Larrain: una donna che rivendica nuove forme di espressione nell’America Latina contemporanea

di Luca Graziani Ema di Pablo Larraín ha fatto molto parlare di sé al Lido, un film che rivoluziona l'idea di famiglia, quella di maternità e che colpisce per la sua sessualità esplicita. A ritmo di reggaeton il regista cileno dipinge per la prima volta un affresco contemporaneo dell’America Latina in un film sul presente con la gente che vive il presente. Si... Continue Reading →

IT capitolo 2 :alle radici della paura

di Corinne Vosa "Remember".... Il Clown è tornato. Le antiche paure, i terrori taciuti riemergono. 27 anni dopo tutto ricomincia. Perché nulla è mai veramente terminato. Il male è sempre rimasto lì dov’era, silenzioso ma onnipresente. Pennywise è tornato e ora è pronto a colpire, più spietatamente che mai. È tempo di scoperchiare il pozzo... Continue Reading →

‘J’accuse – l’ufficiale e la spia’ (2019), il nuovo grande film di R. Polanski

‘J’accuse - l’ufficiale e la spia’, il nuovo film di Roman Polanski è bellissimo. Le polemiche il giorno del suo arrivo al lido -un'accoglienza quella riservata all’opera di certo non delle migliori-, pregiudizi espressi dalla giuria stessa attraverso le dichiarazioni della presidente Lucrecia Martel che si mostra fermamente decisa nell’affermare “non applaudirò il film”, la... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑