“Sanatorium pod klepsydra” (La clessidra) e i fantasmi del passato

di Greta Boschetto Sanatorium pod klepsydra (La clessidra) è un film del 1973 diretto da Wojciech Has, vincitore del Premio della giuria al ventiseiesimo Festival di Cannes, interpretato da Jan Nowicki e Tadeusz Kondrat. È tratto da alcuni racconti visionari di Bruno Schulz. “Perché ho la sensazione di essere già stato qui? Non conosciamo d’altronde... Continue Reading →

Shining, di Stanley Kubrick (1980)

di Bruno Ciccaglione “I never explain anything, I don’t understand it myself. It’s a ghost film!”„Non spiego mai niente, visto che neppure io lo capisco. È un film di fantasmi!” Stanley Kubrick a proposito di Shining Al culmine del delirio interpretativo scatenato da Shining, c’è stato persino chi ha provato a proiettare il film al... Continue Reading →

Dal Cinema di fantasmi al fantasma del Cinema

di Marco Grosso - Il rapporto tra cinematografia e fantasmagoria, tra cinema e fantasmi, è talmente antico e intimo da poter essere definito primigenio e strutturale. La stessa parola composta “fantasmagoria”, se etimologicamente rinvia al significato allegorico dei fantasmi, nel suo uso più proprio e più tecnico designa proprio una “successione di illusioni ottiche prodotte... Continue Reading →

A Chiara, di Jonas Carpignano (2021)

di Laura Pozzi Suscita sempre particolare entusiasmo ascoltare e interagire con Jonas Carpignano. Sarà per quella parlantina tricolore squisitamente a stelle e strisce, per il fare privo di pose o sovrastrutture, per quel look svagato e famigliare, di certo il ragazzo coinvolge e appassiona. Lo avevamo “intercettato” la prima volta nell’estate del 2017 quando Mediterranea,... Continue Reading →

Accordi e disaccordi di Woody Allen (USA 1999)

di Simone Lorenzati Succedono cose terribili alla gente innamorata, io lo so(Emmet Ray/Sean Penn) Emmet Ray è l’alter ego di Django Reinhart, chitarrista di jazz gitano, ben conosciuto anche a chi non è a proprio agio con la musica swing e dintorni. Sono uguali e diversi, uniti e agli antipodi. Ray, tuttavia, nella realtà non... Continue Reading →

Quo vadis, Aida?, di Jasmila Žbanić (2020)

di Laura Pozzi Bosnia, luglio 1995. Nel cuore dell’Europa, a soli 40 minuti di aereo da Vienna e a meno di due ore da Berlino, si consuma sotto gli occhi muti, complici e indifferenti del mondo il massacro/genocidio di Srebrenica dove 8372 civili (in maggioranza uomini e ragazzi) vengono trucidati dall’Esercito della Repubblica Serba comandato... Continue Reading →

Il carretto fantasma, di Victor Sjöström (Svezia, 1921)

di Girolamo Di Noto È un compito alquanto arduo scegliere un film che possa dare una misura dello spessore del cinema, è estremamente complicato poter selezionare un capolavoro della settima arte che possa in qualche modo rappresentarla. Quando allo storico Eric Hobsbawn venne chiesto qual fosse il suo film preferito, lui rispose che la domanda... Continue Reading →

Anima Persa, di Dino Risi (1977)

di Greta Boschetto Anima persa è un film del 1977 di Dino Risi con Vittorio Gassman, Catherine Deneuve, Danilo Mattei e Ester Carloni. Esterno notte sulle note di Francis Lai: Tino (Danilo Mattei), giovane appassionato di pittura, arriva a Venezia su un vaporetto per iniziare l’Accademia di Belle Arti, ospitato dai nobili zii Stolz, Fabio... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: