Sapore di Mare, di Carlo Vanzina (1983)

di Roberta Lamonica Locandina Il 17 febbraio 1983 usciva nelle sale cinematografiche la cult comedy dei fratelli Vanzina, “Sapore di mare”. Il regista, Carlo Vanzina, scrisse la sceneggiatura con suo fratello Enrico, ambientando la pellicola dal sapore autobiografico nel 1964 e raccontando le avventure estive di tanti giovani di estrazione e provenienza diversa come diversa... Continue Reading →

Frantic, di Roman Polanski (USA/FR 1988)

di Laura Pozzi Un ottimo thriller dal sapore squisitamente hitchcockiano, un riuscito e sofisticato omaggio al maestro del brivido, un gioiello morboso ed avvincente. Frantic dodicesimo lungometraggio di Roman Polanski si è crogiolato per anni in reminiscenze di questo tipo, diventando in breve tempo uno dei più noti e acclamati film del regista franco polacco.... Continue Reading →

L’estate di Kikujiro, di Takeshi Kitano (1999 )

di Girolamo Di Noto Quando si pensa alla propria infanzia, quando si va indietro nel tempo e si scava nella memoria, emergono, nitide, tra ricordi sbiaditi, alcune fotografie, diapositive che riguardano soprattutto giochi, situazioni divertenti, estati assolate. Restano impressi sorrisi, spensieratezza, ma sappiamo anche che dietro quell'aura gioiosa, non sempre tutto è filato liscio e... Continue Reading →

Il bell’Antonio compie 60 anni

di Laura Pozzi Protagonista indiscusso insieme a Pedro Almodóvar della nascente e liberatoria movida post franchista, Antonio Banderas si conferma uno degli attori spagnoli più popolari degli ultimi trent’anni. Fascino latino, sguardo tenebroso, complice ideale nel soddisfare e interpretare ruoli scomodi e calienti, esordisce al cinema nel 1982, grazie al suo pigmalione che lo arruola... Continue Reading →

Galveston, di Melanie Laurent (2018)

di Antonio Sofia. Galveston è un film forte, e nella sua forza si perde; ma è anche un film delicato, di una delicatezza che resiste, e in questo somiglia tantissimo ai suoi protagonisti. Sarà difficile dimenticare la sequenza in cui Elle Fanning intona sotto voce la bellissima Thirteen dei Big star, uno di quei momenti in cui il cinema si appropria della vita di chi guarda e si fa memoria. Di questo parla Galveston in fondo, di un ricordo che non si può evitare, di un racconto che non si può smettere di conoscere o cercare.

Misery, dal libro al film

di Marzia Procopio Si racconta che quando Arthur Conan Doyle fece morire Sherlock Holmes, l’amatissimo investigatore cocainomane e violinista da lui creato, fu costretto dalla reazione sdegnata dei suoi appassionati lettori a far rinascere il celebre detective. Stessa cosa accade in Misery di Stephen King (1987) allo scrittore Paul Sheldon, che nell’ultimo romanzo della serie... Continue Reading →

Vertigo – La donna che visse due volte, di Alfred Hitchcock (1958)

di Bruno Ciccaglione “La vertigine è angoscia in quanto temo non di cadere nel precipizio, ma di gettarmici io stesso” Jean Paul Sartre, L’essere e il nulla  “La vertigine potremmo anche chiamarla ebbrezza della debolezza. Ci si rende conto della propria debolezza e invece di resisterle, ci si vuole abbandonare a essa. Ci si ubriaca... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: