Il sogno di Omero, di Emiliano Aiello (2018)

di Andrea Lilli Cecità, sogno, cinema Ciechi e poeti vedono al buio più degli altri, disse un poeta divenuto cieco, Jorge Luis Borges. Ma come sognano, cosa sognano quelli che sono nati ciechi? Indagini scientifiche, tra cui quelle pubblicate dal 2003 da H. Bértolo, ricercatore dell'Università di Lisbona, sostengono che i ciechi sognano come i... Continue Reading →

Morto Troisi, Viva Troisi!, di Massimo Troisi (1982)

di Laura Pozzi Due anni dopo il folgorante esordio con Ricomincio da tre, Massimo Troisi torna dietro la macchina da presa e si scusa per il ritardo. Un mea culpa velato di sottile ironia e amara consapevolezza, assolutamente necessario per chi troppo maliziosamente aveva scambiato quel farsi attendere per un’indolenza tipica del suo carattere. In... Continue Reading →

Ritorno a casa, di Manoel de Oliveira (Francia/Portogallo 2001)

di Girolamo Di Noto Ritorno a casa (Vou para a casa) di Manoel de Oliveira certamente costituisce una delle opere di maggiore riferimento tra quelle che il maestro portoghese, nella sua longeva carriera, ha saputo donarci. Ammirevole, bello, triste, il film porta con sé - a dispetto del tema che tratta - una semplicità formale... Continue Reading →

Ispettore Callaghan: il caso Scorpio è tuo!, di Don Siegel (Dirty Harry / USA 1971)

di A.C."So quello che stai pensando. Tu pensi: avrà sparato tutti e sei i colpi o soltanto cinque? Per dirti la verità non lo so neanch'io in tutta questa baraonda. Però questa è una pistola eccezionalmente potente e precisa, capace di farti saltare la testa con un solo colpo.Perciò fatti bene i conti: ti conviene... Continue Reading →

Cinema, streghe e demoni

Il cinema demoniaco dagli inizi ai giorni nostri, esaminando i titoli più significativi sul tema. Un viaggio tra demoni e streghe, attraversando anche alcune sette diaboliche. di Fabrizio SpurioGià dal principio della sua storia, il cinema ha suscitato spavento nel pubblico - ancora digiuno di immagini che potessero in qualche modo impressionarlo. Non essendo ancora... Continue Reading →

Clint Eastwood festeggia novanta ‘gagliarde’ primavere

di Roberta Lamonica “Quando ero un ragazzino, spesso uscivo con mio nonno, che era sulla novantina e pensavo: Mio Dio, chi vorrebbe mai vivere così a lungo?” Clint Eastwood compie novant’anni. Una vera e propria leggenda vivente, un uomo dalla spiccata ironia e dal fascino irresistibile (padre di sette figli, avuti da cinque donne diverse).... Continue Reading →

Nel corso del tempo, di Wim Wenders (Im Lauf der Zeit, RFT 1976)

di Andrea Lilli L'estate è la stagione migliore per girare in Germania. Girare per le strade, girare film. Nell'estate del 1975 Wim Wenders gira per centinaia di chilometri con un vecchio camion e una troupe ridotta all'essenziale lungo il confine tra le due Germanie, entra nei piccoli cinema ancora attivi, si concede in sidecar una... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: