Fantasia (1940) prodotto da Walt Disney

di Fabrizio Spurio “A nome di Walt Disney, di Leopold Stokowski e di tutti gli altri musicisti ed artisti il cui talento ha contribuito alla creazione di questo film: Benvenuti a Fantasia!” Il 13 novembre del 1940, presso il Broadway Theatre di New York, venne presentato al mondo il film “Fantasia”. Per Walt Disney questo... Continue Reading →

10 anni senza Monicelli. La risata amara che non cercava la consolazione.

di A. C. Mario Monicelli ci lasciava 10 anni fa all’età di 95 anni. Romano di nascita ma toscano di adozione, feroce, graffiante, cinico, tra gli autori più rappresentativi della “Commedia all’italiana” di cui fu l’ufficiale iniziatore con I soliti ignoti, film che pose le basi di quel periodo artistico che traspose in chiave tragicomica... Continue Reading →

Sparate sul cinema: I 400 colpi di François Truffaut (1959)

di Marzia Procopio Quando, nel 1959, François Truffaut presenta a Cannes I 400 colpi ottenendo il premio per la miglior regia (accanto a Hiroshima mon amour e Le armi e L’uomo), ha ventisette anni, viene dall’esperienza come critico dei prestigiosi Cahiers du cinéma e ha al suo attivo solo un cortometraggio, L’età difficile (Les mistons),... Continue Reading →

Class Enemy (2014), di Rok Biček

di Roberta Lamonica “Prima loro temevano noi, ora noi temiamo loro”. (Un docente della scuola) Più simile al ‘coming of age’ avviato dal professor Keating ne L’Attimo Fuggente, che alla violenza ‘sperimentale’ dalle conseguenze fuori controllo del professor Wenger de Die Welle, il primo lungometraggio dello sloveno Rok Biček è un film potente, un kammerspiel... Continue Reading →

Fino all’ultimo respiro, di Jean-Luc Godard (1960)

di Bruno Ciccaglione Che Fino all’ultimo respiro (À bout de souffle) di Jean-Luc Godard sia uno dei film più importanti della storia del cinema, con la sua originale celebrazione e insieme rottamazione del cinema per come esso era stato fino alla sua uscita (coi suoi miti e i suoi codici estetici, formali e di senso),... Continue Reading →

Corpi, di Małgorzata Szumowska (Body/Ciało, Polonia 2015)

di Andrea Lilli - TRAILER - Varsavia. Nella prima sequenza vediamo Janusz di spalle, mentre arriva sul luogo del delitto di turno, in un’area verde ai margini della Vistola. Stavolta è un evidente caso di suicidio: il corpo di un uomo, probabilmente un barbone, penzola da un albero. Si fanno i rilievi, la corda viene... Continue Reading →

L’uomo in più, di Paolo Sorrentino (2001)

di Laura Pozzi Antonio Pisapia (lo splendido e crepuscolare Andrea Renzi), Tony Pisapia, Toni Servillo e nauralmente Paolo Sorrentino. E’ il 2001 quando al Lido di Venezia il regista napoletano sbarca alla mostra in compagnia dei due sfortunati omonimi per presentare nella sezione Cinema del Presente il suo film d’esordio. Bastano un paio di visioni... Continue Reading →

Cosa dirà la gente, di Iram Haq (2018)

di Laura Pozzi Nisha è una vivace sedicenne di origine pakistana che vive in Norvegia insieme alla famiglia, trasferitasi nel Nord Europa in cerca di una vita migliore. La sua giovane irruenza, tipica di un’adolescente cresciuta in ambiente occidentale, deve costantemente fare i conti con una cultura madre a lei estranea e incomprensibile, dove a... Continue Reading →

Mai Raramente A volte Sempre, di Eliza Hittman (2020)

io questo film lo amo proprio. Mi sono innamorato del gusto con cui la regista l’ha costruito, diretto, composto; della scrittura, minuziosa e asciutta; del suo ritmo popolare direi, quasi scandito in strofe e ritornelli, così che il film possa restare impresso, indimenticabile. Mi sono innamorato di un’attitudine che potrei definire sovversiva, riversata, senza alcuna riduzione, nella quiete di un racconto tenue, discreto ma coraggioso.

Le margheritine, di Věra Chytilová (1966)

di Greta Boschetto Jitka Cerhová e Ivana Karbanová "Non capivano di cosa parlasse l'intero film, ma avevano la sensazione che la sua celebrazione dell'anarchismo e della baldoria fosse pericolosa." Iniziamo dalla fine, con l’ultima scena di Le margaritine (Sedmikràsky) che annuncia: "Questo film è dedicato a coloro che si arrabbiano solo per un letto di... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: