La sottile linea rossa, di Terrence Malick (1998)

Guadalcanal (Isole Salomone - Sud del Pacifico), 1942: la compagnia di fucilieri Charlie di un reparto dell'esercito statunitense viene mandata alla conquista di un campo d'aviazione giapponese posto in cima a una collina dell'isola.

Petite Maman, di Céline Sciamma (FR 2021)

di Laura Pozzi Una piccola mamma “ritrovata” nel bosco della vita tra colori e atmosfere rarefatte di un autunno senza età. Un arco temporale brevissimo (appena 72 minuti di girato), ma pregno di emozioni dal quale Céline Sciamma ricava un film intimista e disarmante, un incantesimo cullato dalla ludica e dolorosa fantasia di Nelly una... Continue Reading →

L’Arminuta, di Giuseppe Bonito (2021)

di Roberta Lamonica "Mia sorella. Come un fiore improbabile, cresciuto su un piccolo grumo di terra attaccato alla roccia. Da lei ho appreso la resistenza. Ora ci somigliano meno nei tratti, ma é lo stesso il senso che troviamo in questo essere gettate nel mondo. Nella complicità ci siamo salvate".(L’Arminuta) Locandina de L’Arminuta L’Arminuta, diretto... Continue Reading →

Respect, di Liesl Tommy (2021)

di Andrea Lilli - TRAILER Respect, nelle sale italiane da ottobre, ci racconta l’ascesa artistica e la turbolenta vita di Aretha Franklin, la "Regina del Soul": l'infanzia e adolescenza nella sua famiglia allargata dominata da un padre magniloquente e invadente, un religioso molto poco pio, i drammi personali a partire dalla scomparsa dell'amatissima mamma, la... Continue Reading →

Hungry hearts, di Saverio Costanzo (2014)

di Marzia Procopio In tempo di negazionismi si vede bene come ogni teoria del complotto poggia su devianze psichiche paranoidi che incontrano un particolare sincretismo, che potremmo definire complottismo spirituale, che permette a ideologie anche diverse - si pensi alle varie correnti no vax dei diversi paesi occidentali, ad esempio nelle manifestazioni no-mask in Germania,... Continue Reading →

“Suicide is painless”, la canzone di M.A.S.H.

di Bruno Ciccaglione Diventata famosissima soprattutto nella versione strumentale, come sigla della serie televisiva che per 11 stagioni seguì il film M.A.S.H. di Robert Altman per cui fu scritta, la canzone Suicide is painless è uno dei più clamorosi esempi della capacità della musica, forse più delle altre arti, di trascendere le intenzioni consapevoli degli... Continue Reading →

No, i giorni dell’arcobaleno, di Pablo Larrain (2012)

di Simone Lorenzati "No, i giorni dell'arcobaleno" racconta le vicende della campagna referendaria del 1988, quando Augusto Pinochet, pensando di rafforzarsi, chiese ai cileni se lo volessero ancora al potere fino al 1997, oppure se volessero interrompere la dittatura. E parecchio a sorpresa, vinse il no. Come abbia trionfato l’opposizione, e come ci si sia... Continue Reading →

I’m your man – di Maria Schrader (GER 2021)

di Paola Salvati Cosa c'è di male nell'essere felici?" Alma ha tre settimane per testare un prototipo di robot: questa è l'offerta di un collega e amico in cambio di finanziamenti per il suo progetto.  Lei è un'affermata archeologa del Museo di Berlino, da anni impegnata in un lavoro di ricerca talmente importante e dispendioso... Continue Reading →

“Sanatorium pod klepsydra” (La clessidra) e i fantasmi del passato

di Greta Boschetto Sanatorium pod klepsydra (La clessidra) è un film del 1973 diretto da Wojciech Has, vincitore del Premio della giuria al ventiseiesimo Festival di Cannes, interpretato da Jan Nowicki e Tadeusz Kondrat. È tratto da alcuni racconti visionari di Bruno Schulz. “Perché ho la sensazione di essere già stato qui? Non conosciamo d’altronde... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: