Lucy, di Luc Besson (2014)

di Andrea Lilli - TRAILER - Lucy: una delle donne più importanti nella storia dell’umanità, figura affascinante, leggendaria, popolare in tutto il mondo, indagata in ogni dettaglio fisico e biografico da ormai mezzo secolo, per la precisione dal 24 novembre 1974, quando in una lontana località etiope incontrò per caso Donald Johanson del Museo di... Continue Reading →

Notti selvagge, di Cyril Collard (Les Nuits fauves Fr/1992)

di Laura Pozzi Opera testamento di Cyril Collard (stroncato a soli 36 anni dall’AIDS) e film manifesto di una generazione (dis)illusa, Notti selvagge rappresenta ancora oggi una delle pellicole più innovative e sperimentali di inizio anni novanta, nonché una fra le più significative e originali nel trattare un tema delicato e scottante come “la peste... Continue Reading →

Chi ha incastrato Roger Rabbit (1988), di Robert Zemeckis

di Carla Nanni Locandina Premessa Uno dei film più fortunati in tecnica mista (live action e animazione) è del 1988 e ha consacrato Jessica Rabbit come icona sexy nel decennio successivo, una fama destinata a rimanere intatta ancora adesso, visto che la diva in questione è di...cartone. Chi ha incastrato Roger Rabbit vanta tantissimi record,... Continue Reading →

Roma città aperta e Napoli Milionaria, due capolavori a confronto

di Bruno Ciccaglione La fine della seconda guerra mondiale in Italia fu la fine di un incubo, la possibilità di guardare al futuro con un minimo di fiducia dopo aver chiuso una pagina nera. Per gli artisti fu la scoperta di una libertà espressiva mai sperimentata prima, la voglia di affrontare temi nuovi e di... Continue Reading →

Miles Davis: Birth of the cool, di Stanley Nelson (2019)

Miles Davis è morto nel 1991: ricordo le notizie al telegiornale, poco più delle immagini bizzarre che ne restituivano lo stile estremo a partire dalla fine degli anni ‘60, da Bitches Brew in avanti. Ventotto anni dopo, nel 2019, Stanley Nelson, documentarista dal ricchissimo curriculum, presenta al pubblico un’opera dedicata a presentare “l’uomo oltre la leggenda”. Sì, che secondo il regista troppo a lungo si era indugiato nel ridurre il percorso di Miles Davis alla sua vocazione autodistruttiva, collocandolo nell’empireo dei “geni drogati”, dove chi ha imboccato strade mai percorse prima è neutralizzato, ridotto a icona, allontanato in via definitiva.

Corpo e anima (On Body and Soul), di Ildikó Enyedi (Ungheria 2017)

di Andrea Lilli - TRAILER - Tu che faresti, se un giorno scoprissi che il tuo sogno preferito, quel sogno a puntate che da tempo vai seguendo, quella storia solo tua, esclusiva, la sta sognando tal quale un’altra persona? E se questa persona fosse qualcuno che hai appena conosciuto, che ti piace, e che nella... Continue Reading →

Sound of Metal, di Darius Marder (2019)

Di A.C. Ruben, un batterista di musica metal, perde improvvisamente l'udito, evento che causa in lui un traumatico sconvolgimento della propria vita, personale e professionale. Costretto a doversi abituare alla propria condizione, malgrado il suo rifiuto e la speranza di ritornare a sentire, con l'aiuto di una comunità di sordomuti imparerà progressivamente a sopperire al... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: