Nel corso del tempo, di Wim Wenders (Im Lauf der Zeit, RFT 1976)

di Andrea Lilli L'estate è la stagione migliore per girare in Germania. Girare per le strade, girare film. Nell'estate del 1975 Wim Wenders gira per centinaia di chilometri con un vecchio camion e una troupe ridotta all'essenziale lungo il confine tra le due Germanie, entra nei piccoli cinema ancora attivi, si concede in sidecar una... Continue Reading →

Splendor, di Ettore Scola (1989)

di Laura Pozzi Un laconico brindisi a tre, e giù il sipario sul cinema Splendor. I titoli di testa, accompagnati dalle sognanti note del maestro Trovajoli scorrono veloci e danzanti su quel glorioso vecchio schermo, incorniciato da sontuose tende in velluto rosso, un tempo specchio riflesso di emozioni sopite, malizioso cupido di incontri occasionali, detentore... Continue Reading →

Taxi Driver, di Martin Scorsese (USA 1976)

di Girolamo Di Noto Molti film possono accompagnare la nostra vita, ma solo pochi ti conquistano perché hanno un'epica, un mondo dietro di sé. Il fascino e la forza di Taxi Driver di Martin Scorsese non nascono soltanto dalla sceneggiatura penetrante di Paul Schrader, dalla morbida e accattivante fotografia di Michael Chapman, dalla memorabile e... Continue Reading →

L’ultimo spettacolo, di Peter Bogdanovich (The Last Picture Show, USA 1971)

di A.C. Anni '50. In un piccolo paesino del Texas hanno luogo vicende di ciclica quotidianità tra le vicissitudini degli adolescenti del luogo e le frustrazioni delle generazioni precedenti, in una fase di transizione che di lì a poco avrebbe catapultato quegli stessi adolescenti nella realtà del mondo con lo scoppio della Guerra di Corea.Bogdanovich... Continue Reading →

Nitrato d’argento, di Marco Ferreri (Ita/Fra/Ung 1996)

di Bruno Ciccaglione I due giovani amanti, partigiani della resistenza francese, per nascondersi dai nazisti che li cercano, sono seduti nella galleria di un cinema affollatissimo. Pur di non essere catturati dalla Gestapo che irrompe brutalmente nella sala, i due giovani – assieme ad un compagno – decidono di saltare giù. Mentre rantolano tremanti sul... Continue Reading →

di Bruno Ciccaglione Come per molte altre istituzioni o attività che hanno dovuto subire la chiusura nel periodo di maggiore diffusione del Covid-19, anche per i cinema riaprire sarà molto più complicato di quanto sia stato chiudere. Il rispetto delle misure di sicurezza che consentono la ripresa infatti, comporta un significativo cambiamento del modello di... Continue Reading →

Per il Cinema

di Andrea Lilli “Ma che succede...? Ah, è il cinema!” Ridono tutti, in Nuovo Cinema Paradiso, quando il tipo in pigiama si sporge dal balcone del primo piano e si ritrova nel primo piano di un film di Totò. Ridono tutti: loro in piazza e noi a casa, non più e non ancora al cinema.... Continue Reading →

La mafia non è più quella di una volta, di Franco Maresco (IT 2019)

di Roberta Lamonica La mafia non è più quella di una volta è un film documentario del 2019 diretto da Franco Maresco, seguito di Belluscone - Una storia siciliana (2014). Distribuito da Istituto Luce Cinecittà. Vincitore del Premio Speciale della giuria a Venezia 76, il film ‘cinico’ di Maresco è un film necessario. In un... Continue Reading →

Il figlio dell’altra, di Lorraine Lévy (Le fils de l’autre, FR 2012)

di Luca Iuorio Le assurdità e le contraddizioni del conflitto arabo-israeliano e le loro conseguenze sulla gente comune sono state raccontate con dovizia di particolari da registi appartenenti all’uno o all’altro ordine. Qualche esempio: in Free Zone (2005) l’israeliano Amos Gitai ha rivelato l’esistenza di una zona franca ad est della Giordania, dove persone provenienti... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: