Paper moon (Luna di carta), di Peter Bogdanovich (Usa, 1973)

di Girolamo Di Noto Generalmente, quando si pensa a Peter Bogdanovich, il più cinefilo dei registi americani, recentemente scomparso, il primo accostamento che viene in mente è una sala cinematografica: intento a perdersi nella visione di un film del suo amato Ford o a ritrovarsi nel piacere estetico di una sofisticata commedia americana degli anni... Continue Reading →

‘Barry Lyndon’: lotta tra istinto e ragione come continuum nel cinema kubrickiano

di Bruno Ciccaglione Dopo il futuro ultraviolento immaginato per 'Arancia Meccanica' (1971), con Barry Lyndon (1975) lo sguardo di Kubrick, abbandonata la frenesia del film precedente, si rivolge quasi contemplativamente all’indietro, all’epoca storica che più lo ha interessato lungo l’arco della sua vita/carriera: il Settecento, l’Età dei Lumi. Di questa ambigua fascinazione per il trionfo... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: