Troisi poeta Massimo’ – Proiezioni –

di Andrea Lilli

Credo che, 25 anni dopo la sua scomparsa, il miglior omaggio che possiamo fare a Massimo Troisi – e il miglior regalo a noi stessi – sia andare a rivedere i suoi film. 
E magari non nel chiuso di casa nostra, bensì da oggi 28 giugno al Teatro dei Dioscuri al Quirinale, dove è allestita una mostra-percorso intensa, intelligente perché non agiografica: immagini d’archivio, poesie inedite, fotografie private, locandine, lettere, segni e suoni che ricompongono le dimensioni espressive di un uomo così comune, così straordinario, col dovuto rispetto, senza santificarlo.
Soprattutto, in ogni angolo dell’esposizione: il suo sguardo. Oggi Massimo avrebbe 66 anni, rughe e capelli brizzolati, qualche chilo in più, forse; ma lo sguardo – quello me lo immagino uguale. Il suo – e solo suo – sguardo.
Avrebbe oggi gli stessi fervidi occhi neri, che ironici, arguti sfondavano gentilmente lo schermo, anche quando guardavano altrove, in basso, di lato, con finta timidezza. 
Quello sguardo inimitabile.
Apparentemente indifeso e infantile, in realtà potente, irritante quanto irridente. Da bonario diventava scomodissimo e costringeva presto alle corde le false coscienze, gli ipocriti, gli opportunisti, i pesci in barile. 
Tu detestavi i presuntuosi, Massimo, senza mai aggredirli. Sempre con leggerezza, sputtanavi i bulli, sottilmente feroce. Mai ti sei sporcato di acide volgarità. 
Quanto ci manca, in questi tempi ottusi, lo sguardo aperto di Troisi. La sua italica, mediterranea, antica umanità.

Dal 28 giugno al 27 ottobre

Teatro dei Dioscuri al Quirinale
Via Piacenza, 1 – 00184 Roma
Telefono 06.86981921
dioscuri@cinecittaluce.it

Ingresso gratuito

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: