Lost in Translation – L’amore tradotto, di Sofia Coppola (2003)

di Marzia Procopio Quando, nel 2003, Sofia Coppola girò Lost in Translation, aveva già portato a Cannes, nel 1999, Il Giardino delle Vergini Suicide, che, raccontando il suicidio collettivo di cinque sorelle nel fiore degli anni, sviluppava due temi cari all’autrice presenti anche in questo secondo lungometraggio: il passaggio dall’infanzia all’età adulta e il tema... Continue Reading →

Jim Jarmusch, o della poesia

di Marzia Procopio Regista (anche di video musicali: Neil Young, Tom Waits, Talking Heads fra gli altri), attore, musicista, dotato di un genuino understatement - «È un privilegio poter parlare di ciò che amiamo ma che certo non cambierà il mondo» - James Robert Jarmusch, classe 1953, è il più europeo dei registi statunitensi. Appassionatosi... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: