Pugilato, sul set qualcuno lo ama

di Federico Bardanzellu. La locandina di "Lassù qualcuno mi ama" di Robert Wise (1956). Se c’è uno sport su cui il cinema si è soffermato particolarmente, quello è il pugilato. Non soltanto facendo uscire pellicole commerciali. Quali le serie Rocky 1-5, il suo sequel Rocky Balboa e poi Creed 1-2. Ma anche girando film di... Continue Reading →

Soy Cuba, di Michail Konstantinovič Kalatozov (1964)

di Adriano Sgarrino Una delle locandine del film | re-movies.com Cuba: il passaggio rivoluzionario da Fulgencio Batista a Fidel Castro testimoniato, ora implicitamente ora esplicitamente, da quattro storie precedute da un prologo generale girato in uno stupefacente piano-sequenza con la voce narrante che ripete "Soy Cuba" (Io sono Cuba) e fa riferimenti a Cristoforo Colombo.... Continue Reading →

Taxi Driver, di Martin Scorsese (USA 1976)

di Girolamo Di Noto Molti film possono accompagnare la nostra vita, ma solo pochi ti conquistano perché hanno un'epica, un mondo dietro di sé. Il fascino e la forza di Taxi Driver di Martin Scorsese non nascono soltanto dalla sceneggiatura penetrante di Paul Schrader, dalla morbida e accattivante fotografia di Michael Chapman, dalla memorabile e... Continue Reading →

Conferenza stampa con Martin Scorsese. L’incanto di un cinema sul tempo che passa

di Corinne Vosa Conferenza stampa di THE IRISHMAN con MARTIN SCORSESE! Il Maestro ha presentato il suo nuovo attesissimo film. Era da più di vent'anni che Martin e De Niro desideravano tornare a lavorare insieme ed erano alla ricerca del progetto giusto, fino a quando Robert ha letto il romanzo "L'irlandese. Ho ucciso Jimmy Hoffa... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: