Ninotchka (Ernst Lubitsch, 1939)

Di A.C.

Tre agenti sovietici vengono inviati dal proprio governo a Parigi per rivendere i gioielli appartenenti ad una nobildonna esiliata dopo la Rivoluzione russa e residente nella capitale francese. Il conte Leon, amante della nobildonna, viene incaricato di intercettare e bloccare la trattativa. A sua volta il governo russo invia a supporto dei tre incaricati un’esperta ispettrice per superare la disputa legale: l’integerrima “Ninotchka”.
L’incontro tra l’incaricata russa e il conte parigino sortirà sviluppi imprevedibili.


“La Garbo ride” era il celebre titolo di locandina che pubblicizzava una delle opere più note della produzione di Lubitsch, il quale mette in scena una deliziosa ed esilarante commedia romantica dal marcato sfondo sociopolitico in cui ridicolizza senza banalità gli stereotipi e le ideologie di comunismo e capitalismo.
Un lavoro di regia e di sceneggiatura (a cui collaborò un ancora tirocinante Billy Wilder) esemplari nei tempi e nelle battute, che a distanza di 80 anni sortiscono ancora un eccezionale effetto comico.
La messa in scena di Lubitsch è estremamente leggera ma mai a discapito dell’intelligenza della sua satira. Un’operazione, la sua, che deliberatamente decide di deridere qualunque ideologia che si ponga come limite al desiderio umano di felicità.
Perfette le prove comiche di una inedita Greta Garbo, in uno dei suoi ultimi ruoli prima del ritiro prematuro, e del simpaticissimo Melvyn Douglas, supportati da comprimari all’altezza, e protagonisti irresistibili di sequenze memorabili.



Un capolavoro della commedia che mostra eccezionale resistenza ai segni del tempo e un allegro omaggio alla vita e alla felicità, temi sempre al centro del cinema gioviale e rigenerante di Lubitsch.

2 risposte a "Ninotchka (Ernst Lubitsch, 1939)"

Add yours

  1. Quando ho bisogno fisiologico di leggerezza pura, fresca, se vicino non c’è una gelateria col gusto mela e menta, prendo un libro di Wodehouse oppure vedo un film di Lubitsch. Vecchie abitudini consolidate. La terza scelta è sempre la più efficace.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: