Un ettaro di cielo, di Aglauco Casadio (1958)

di Andrea Lilli - Dai vecchi spesso ci arrivano dei doni favolosi. Ci sono dei continenti di memorie sommerse, un ammasso enorme di visioni.Spesso da questi mondi bui ci arrivano bagliori improvvisi. Bisogna raccoglierli. Mi viene da pensare ai cercatori d’oro che setacciano quintali e quintali di fanghiglia poi, un bel giorno, compare una pepita.... Continue Reading →

La famiglia Passaguai, di Aldo Fabrizi (1951)

di Girolamo Di Noto Aldo Fabrizi è, assieme a George Stevens, un'altra delle figure al centro di una delle retrospettive principali del Festival del Cinema Ritrovato in programma a Bologna dal 20 al 27 luglio. Noto al pubblico internazionale come l'indimenticabile Don Pietro Pellegrini, il prete di Roma città aperta di Rossellini e a quello... Continue Reading →

Vogliamo i colonnelli, di Mario Monicelli (1973)

Di A.C. "Anche la marcia su Roma fu una pagliacciata... ma riuscì."Nell'Italia degli Anni di piombo, tra attentati e clima di tensione, l'onorevole Giuseppe Tritoni, un politico di estrema Destra e di chiare nostalgie fasciste, si mobilita per ordire un colpo di Stato come rimedio estremo onde evitare che il potere politico finisca nelle mani... Continue Reading →

Guarda in alto, di Fulvio Risuleo (2017)

di Andrea Lilli - Giacomo Ferrara, Fulvio Risuleo Guarda in alto è un buon suggerimento per te che stai leggendo, per me che sto scrivendo. Alziamo la testa, allarghiamo l’orizzonte, allunghiamo la prospettiva. Solleviamolo, ogni tanto, 'sto sguardo attaccato allo smartphone, schiacciato sul display, imprigionato nel monitor. Qualunque parola o immagine ci stia dentro, ci... Continue Reading →

Castaway on the Moon, di Lee Hae-jun (KOR 2009)

di Andrea Lilli - La prima (e unica) regola d’oro del bravo suicida è quella di non sbagliare al primo tentativo. Per aiutare i principianti a scegliere un metodo infallibile, sono stati pubblicati manuali pratici che illustrano in modo chiaro molte soluzioni, ce ne sono per tutti i gusti. Se il vostro penultimo desiderio fosse... Continue Reading →

Antonio Albanese: uomo d’acqua dolce (1996) contromano (2018).

di Andrea Lilli - Nascendo in un paesino lacustre della Brianza, "giù nel Nord" da madre palermitana e padre catanzarese, Antonio Albanese si predispose immediatamente allo status di uomo d’acqua dolce e contromano. Titolerà così due dei quattro film girati da regista: il primo e l’ultimo in ordine cronologico. La brillante carriera di Albanese come... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: