Germania anno zero, di Roberto Rossellini (Italia/Francia/Germania, 1948)

di Girolamo Di Noto “Tutto. Non resta nemmeno il lutto, nel grigio, ad aspettar la sola (inesistente) parola” Giorgio Caproni Esistono opere che possiedono una così mirabile capacità d'incantamento, un'inarrivabile profondità di pensiero che continuiamo ad ammirare, senza mai stancarci, capolavori senza tempo che scaldano il cuore, pagine straordinarie di un cinema vivo, poetico, forse... Continue Reading →

Roma città aperta e Napoli Milionaria, due capolavori a confronto

di Bruno Ciccaglione La fine della seconda guerra mondiale in Italia fu la fine di un incubo, la possibilità di guardare al futuro con un minimo di fiducia dopo aver chiuso una pagina nera. Per gli artisti fu la scoperta di una libertà espressiva mai sperimentata prima, la voglia di affrontare temi nuovi e di... Continue Reading →

La terra trema, di Luchino Visconti (1948)

di Roberta Lamonica Le lampare e la pesca «Ho trascorso il Natale con i 'miei pescatori'...», scriveva Visconti ad Antonioni durante il suo sopralluogo in Sicilia per La terra trema. Un film che raccontava un mondo lontanissimo da quello colto e raffinato dell’aristocratico regista milanese. Un mondo che Visconti voleva analizzare nelle sue implicazioni politiche... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: