Armando Trovajoli e la musica di “C’eravamo tanto amati”

di Bruno Ciccaglione - Tra i tanti elementi a concorrere alla grandezza di un film, c'è anche - troppo spesso sottovalutata - la colonna sonora. Tra i più felici esempi di questo contributo, c'é quello relativo a uno dei più bei film italiani del ventesimo secolo.

Dietro la maschera (Mask), di Peter Bogdanovich [USA 1985]

di Andrea Lilli - Essere è essere percepiti.George Berkeley Dietro la maschera – Mask è l’ultimo film del periodo più creativo di Peter Bogdanovich regista, ed è uno dei titoli con cui si chiude la New Hollywood, quel ventennio fausto tra gli anni Sessanta e gli Ottanta in cui il cinema americano si rinnovò profondamente,... Continue Reading →

Respect, di Liesl Tommy (2021)

di Andrea Lilli - TRAILER Respect, nelle sale italiane da ottobre, ci racconta l’ascesa artistica e la turbolenta vita di Aretha Franklin, la "Regina del Soul": l'infanzia e adolescenza nella sua famiglia allargata dominata da un padre magniloquente e invadente, un religioso molto poco pio, i drammi personali a partire dalla scomparsa dell'amatissima mamma, la... Continue Reading →

“Suicide is painless”, la canzone di M.A.S.H.

di Bruno Ciccaglione Diventata famosissima soprattutto nella versione strumentale, come sigla della serie televisiva che per 11 stagioni seguì il film M.A.S.H. di Robert Altman per cui fu scritta, la canzone Suicide is painless è uno dei più clamorosi esempi della capacità della musica, forse più delle altre arti, di trascendere le intenzioni consapevoli degli... Continue Reading →

Breve incontro, di David Lean (GB 1945)

di Andrea Lilli - Questo piccolo grande film inglese del 1945 è una delle più memorabili storie d’amore mai viste sul grande schermo. Fu il primo successo internazionale di David Lean, in seguito reso celebre da produzioni molto più impegnative, come Il ponte sul fiume Kwai (1957), Lawrence d’Arabia (1962) e Il dottor Živago (1966).... Continue Reading →

Modugno incontra Pasolini: Che cosa sono le nuvole?

di Bruno Ciccaglione Il cinema di Pasolini e la voce di Modugno si erano già incrociati grazie a Morricone, in occasione di Uccellacci e uccellini (1966). Per i titoli di testa cantati di quel film - un’idea unica, originale e bellissima di Pasolini – Morricone aveva scelto il più popolare dei cantanti italiani, già all’apice... Continue Reading →

I’m easy di Keith Carradine in Nashville di Robert Altman (1975)

di Bruno Ciccaglione L’utilizzo delle canzoni nei film può avvenire in molti modi. Spesso si prende una canzone famosa e la si inserisce nella colonna sonora, come ad esempio è accaduto con le canzoni di Bob Dylan in molto cinema americano. Negli ultimi anni, invece, nel cinema mainstream prevale un uso delle canzoni funzionale alla... Continue Reading →

Gli 80 anni di Bob Dylan e il “suo” cinema

di Bruno Ciccaglione Anche il mondo del cinema ha molto da celebrare, al cospetto degli 80 anni di Robert Allen Zimmerman, meglio noto come Bob Dylan. Del resto se la settima arte è stata l’arte del ventesimo secolo per eccellenza, era inevitabile che uno dei più importanti e influenti artisti della cultura popolare dello stesso... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: