“Dracula – di Bram Stoker” (1992), di Francis Ford Coppola

di Carla Nanni “Credete nel destino? Che persino i poteri del Tempo possano essere alterati per uno scopo?" Guardando Dracula - di Bram Stoker, firmato da Francis Ford Coppola nel 1992, si può credere benissimo. Locandina Nella moltitudine di pellicole che hanno come protagonista il principe Vlad, il Signore delle Tenebre è stato dipinto in... Continue Reading →

Lolita, dal romanzo agli adattamenti cinematografici di Stanley Kubrick (1962) e Adrian Lyne (1997)

di Roberta Lamonica Lolita - Sue Lyon Lolita: romanzo controverso Lolita, il controverso romanzo di Vladimir Nabokov, non ha bisogno di grandi presentazioni: esso è considerato tra i più grandi romanzi del ventesimo secolo e rappresenta un punto fermo nella letteratura occidentale moderna sin dalla sua uscita nel 1955. Anche chi non conosce il romanzo,... Continue Reading →

Into the Wild – Nelle terre selvagge, di Sean Penn (2007)

di Maurizio Ceccarani Operazione di rimozione del Magic Bus Magic Bus è volato via. Al suo posto resta un’impronta scura che presto l’instancabile macchina della natura, e gli straordinari scrosci di pioggia del Denali National Park cancelleranno. Come se lì non fosse mai successo niente, come se quei pochi metri quadrati coperti dal Bus si... Continue Reading →

Lo Squalo, di Steven Spielberg (Jaws, USA 1975)

di Roberta Lamonica Lo Squalo (Jaws) è un film del 1975 di Steven Spielberg, basato sull’omonimo romanzo di Peter Benchley e secondo lungometraggio del regista dopo Duel (1971). Per Lo squalo venne usato per la prima volta nella storia del Cinema il termine 'blockbuster'. Migliaia di spettatori aspettavano in fila per vedere il film per... Continue Reading →

Un giorno di ordinaria follia, di Joel Schumacher (Falling Down, USA 1993)

di Roberta Lamonica Traffico congestionato. Caldo soffocante. L’abitacolo dell’automobile che diventa una bara incandescente. La cravatta che si stringe intorno alla gola come un cappio. Una mosca. Oddio, non esce. Davanti agli occhi tutto si fa sfumato, indistinto. Un senso di nausea, la sensazione di non potere più. Di non poterne più. D-fens (indifeso più... Continue Reading →

Jean Vigo – ‘L’Atalante’ (1934)

di Roberta Lamonica Jean Vigo: ventinove anni, quattro film, quattro opere imprescindibili ('Zero in condotta', 'A proposito di Nizza', 'Taris, il nuotatore' e 'L’Atalante'). Vigo è un cineasta fondativo con cui si inaugura una nuova stagione del cinema europeo. La sua è un’opera libera e anarchica che irride le convenzioni borghesi, contro un’esistenza programmata, sterile... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: