Get Duked!, di Ninian Doff (2019)

Non è la nostalgia dei tempi andati che muove l'assassinio, bensì una terribile logica, quella di chi non contempla la propria morte e una qualsiasi concezione morale che sulla finitezza si fonda, perché di sola morte si nutre. Il Potere totalitario, il Potere di uccidere, non riconosce alla vita il diritto di essere fragile.

Cotto & Frullato Z – The Crystal Gear (2017)

Perso dentro un mondo senza più una veritàVivo mi accorgo che non è la mia realtàQuattro lame che mi distruggonoE mi fan girare senza direzioneDymama, L’ingranaggio di cristallo La locandina originale di Cotto & Frullato Z - The Crystal Gear è un'opera di Boban Pesov “Ma è morto davvero?”1Non si può raccontare Cotto & Frullato... Continue Reading →

A 30 secondi dalla fine – Runaway Train, di Andrej Končalovskij (USA 1985)

di Andrea Lilli Se è vero che "il grado di civilizzazione di una società si misura dalle sue prigioni" [Fëdor Dostoevskij, Delitto e castigo], il grado di barbarie di una prigione si misura dal ghigno feroce del suo direttore, in questo caso Ranken (John P. Ryan), responsabile del carcere di massima sicurezza di Stonehaven, Alaska.... Continue Reading →

Daunbailò – Down by Law, di Jim Jarmusch (USA 1986)

di Andrea Lilli Jim Jarmusch conquista a 33 anni le platee internazionali grazie a questo suo terzo film, in bianco e nero come Stranger than Paradise (1984), ma assai più gradito per il tocco maturo con cui miscela azione, ironia, musica e fotografia. Una magia, girata con evidente partecipazione emotiva e numerose improvvisazioni dei tre... Continue Reading →

‘Lola corre’, di Tom Tykwer (Lola rennt / Germania 1998)

di Andrea Lilli La protagonista qui in realtà non è Lola (Franka Potente) bensì l'Ora, che corre, corre veloce verso mezzogiorno, e lancia frecce intorno, ogni secondo, ogni minuto. Lola la rincorre, l'insegue per le vie di Berlino cercando di schivare cani ringhiosi, genitori rabbiosi, poliziotti curiosi, pedoni, ciclisti, automobilisti pericolosi, camion e furgoni.  Sono... Continue Reading →

Skyfall (Sam Mendes, 2012)

Di A.C. L'agente 007 rimane apparentemente ucciso per errore durante un'operazione di recupero di un importantissimo hard disk finito nelle mani di un mercenario. La colpa del fallimento dell'operazione ricade sui vertici del MI6 - nello specifico M - e le minacce pericolose di un nemico invisibile, tornato dall'ombra, sembrano mettere l'intelligence britannica sotto scacco.... Continue Reading →

‘In viaggio verso un sogno’ (The Peanut Butter Falcon), di Tyler Nilson e Michael Schwartz [USA 2019]

TRAILER di Andrea Lilli “In viaggio verso un sogno”. Scrivetelo sul modulo dell'autodichiarazione, per uscire dai confini di casa vostra. Dovete trovare un motivo plausibile? Usate questo, e le guardie vi lasceranno andare, dovranno farlo perché non ne esistono di migliori. Per una volta, la traduzione-tradimento di un titolo originale di film è azzeccata e... Continue Reading →

Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn.

Di Corinne Vosa "Rapida lezione di storia: Joker ed io? Ci siamo lasciati…  Per la prima volta, sono tutta sola. Ma non ero l'unica a Gotham in cerca di una rinascita.   Questa è la nostra storia. E la racconto io, quindi inizierò da dove voglio”. Lo spirito del film è in un'ironia accattivante e glamour.... Continue Reading →

‘C’era una volta a … Hollywood’: Tarantino e la nostalgica rimembranza

di Corinne Vosa Non c’è frase più nostalgica di un Once upon a time, che racchiude un dolce sentimento di malinconia per un'epoca magica e dorata ormai distante nel tempo. C’era una volta a .... Hollywood è infatti il film più nostalgico e poetico di Tarantino, che segna un rinnovamento nel suo universo cinematografico; un... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: