Giulia, di Ciro De Caro (2021)

Erano anni che non vedevo un film italiano così ben realizzato: forse anche in virtù delle esigue risorse necessarie per la sua produzione, Giulia raggiunge l’essenza di un racconto in levare che vibra per tutta la sua durata con l’animo di chi lo guarda, annullando la distanza tra ciò che mostra e ciò che fa sentire.

Gli idoli delle donne (2022), di Lillo, Greg, Eros Puglielli

Filippo è un gigolò professionista tra i più richiesti, magnetico nel fisico quanto scoraggiante nell’eloquio: quando apre bocca l'aria si ammorba immediatamente di banalità. Un incidente stradale però deturpa il suo corpo perfetto, e il viso diventa gonfio, col naso a patata. Filippo il Bello si è trasformato in Lillo, e il difetto peggiore resta invariato. Riuscirà il sommo Max a riportarlo sulla retta via?

La scuola cattolica, di Stefano Mordini (2021)

di Roberta Lamonica La scuola cattolica: locandina Si sta parlando molto del film tratto dal romanzo “La scuola cattolica” di Edoardo Albinati, vincitore del Premio Strega 2016. Più di quanto si sia parlato del libro. Si parla del titolo fuorviante, della regia ignava, della censura ingiustificata. Il racconto di sei mesi di ‘romanzo di formazione’,... Continue Reading →

Puerto Escondido, di Gabriele Salvatores (1992)

di Federico Bardanzellu «Vedi, qui entrano in campo due scuole di pensiero diverse. Da una parte ci stanno quelli che pensano che si possano cambiare le cose con la volontà. Dall’altra parte invece ci stanno quelli che pensano che tutto accade!». Questa frase, che racchiude in sé tutto il significato della pellicola, è pronunciata da... Continue Reading →

Una relazione, di Stefano Sardo (2021)

di Andrea Lilli - Venezia, 78. Mostra del Cinema, sezione Giornate degli Autori, sottosezione Notti Veneziane, dedicata ai film italiani indipendenti. Stefano Sardo presenta Una relazione, di cui è regista - esordiente nel lungometraggio di finzione - oltre che sceneggiatore, insieme a Valentina Gaia, e produttore. Elena Radonicich, Guido Caprino Il film racconta la tormentata... Continue Reading →

La città ideale, di Luigi Lo Cascio (2012)

di Simone Lorenzati Locandina La città ideale ha segnato, ormai nove anni or sono, l’esordio alla regia da parte di Luigi Lo Cascio, peraltro qui autore anche del soggetto e della sceneggiatura.E in La città ideale Luigi Lo Cascio interpreta un ecologista convinto, ossia l’architetto Michele Grassadonia. Lasciata Palermo, ormai vent’anni prima, decide di andare... Continue Reading →

Gli amici del bar Margherita, di Pupi Avati (2009)

di Simone Lorenzati Locandina Bologna, 1954. E' lì, ed in quel preciso momento, che apprendiamo del desiderio del giovanissimo Taddeo (Pierpaolo Zizzi) di far parte della combriccola di amici che si riuniscono al Bar Margherita. Il suo desiderio è fortissimo benché, a prima vista, i clienti del bar, appaiono persone senza né arte né parte:... Continue Reading →

Mery per sempre, di Marco Risi (1989)

di Nicole Cherubini Locandina E’ come un alieno, il professor Marco Terzi (Michele Placido), al carcere minorile “Malaspina,” a Palermo. Colto, preparato, del Nord…In attesa di una cattedra definitiva, accetta di insegnare a dei ragazzi problematici, non sapendo bene cosa lo aspetta. I suoi studenti, infatti, nonostante l’età, hanno una fedina penale da far impallidire... Continue Reading →

La stoffa dei sogni, di Gianfranco Cabiddu (2016)

di Roberta Lamonica “Questi nostri attori, come ti avevo predetto, erano tutti spiriti, e sono sciolti nell'aria, nell'aria sottile [...]. Noi siamo fatti della stessa materia di cui sono fatti i sogni, e la nostra breve vita e' circondata dal sonno. (La tempesta Atto 4, scena 1) Locandina Premessa È nel volto grottesco di Antioco... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: