Il mangiatore di pietre, di Nicola Bellucci (2019)

di Simone Lorenzati Tratto dall’omonimo romanzo di Davide Longo, Il Mangiatore di pietre (2019) è il primo film del regista Nicola Bellucci, finora attivo con una serie di documentari. La storia è quella di Cesare (Luigi Lo Cascio), detto “Il francese”, un ex passeur che, scontata la permanenza in carcere per un vecchio affare, torna... Continue Reading →

Via Castellana Bandiera, di Emma Dante (2013)

di Loredana Castellana  Emma Dante (Rosa) e Elena Cotta (Samira) sul set L'ostinazione che tiene in vita, e che una volta abbandonata... il vuoto, un salto nel buio e, forse, persino la morte. Ostinazione come metafora di sopravvivenza al dolore, al vuoto e al dramma personale da un lato, ma anche ottusità incomprensibile e insostenibile dall'altro. Quella testardaggine spirituale di... Continue Reading →

Bianco, rosso e Verdone (1981), di Carlo Verdone

di Roberta Lamonica Sulla scia del successo di Un sacco bello, nel 1981 Sergio Leone decise di produrre il secondo film - anch’esso ad episodi - di Carlo Verdone, Bianco, rosso e Verdone. Non avrebbe dovuto avere questo titolo, dato che un film precedente con protagonista Sophia Loren, Bianco, Rosso e... era andato malissimo e... Continue Reading →

Il padre d’Italia (2017), di Fabio Mollo

di Nicole Cherubini “Se la natura avesse voluto ce lo avrebbe permesso. Perché forzarla?” “E la Madonna? Scusa, la Madonna? Era contro natura…Che cose brutte che dici.” “Perché brutte?” “Perché la natura ogni giorno fa un sacco di miracoli.” Due persone fra tante, con sogni, problemi e aspirazioni varie ed eventuali, talmente diverse da risultare... Continue Reading →

La terra dell’abbastanza, di Damiano e Fabio D’Innocenzo (2018)

di Girolamo Di Noto Molti film restano nella memoria per il fulgore di qualche fotogramma o l'emozione di alcune sequenze. Nel caso del film La terra dell'abbastanza, dei fratelli D'Innocenzo, pregevole e di grande impatto perché significativa e capace di mettere il guinzaglio all'attenzione dello spettatore, resta la prima scena, che presenta i due protagonisti,... Continue Reading →

La Balena Bianca, episodio de La donna è una cosa meravigliosa, di Mauro Bolognini (1964)

di Roberta Lamonica Eros e Miriam “Cosa non accadde la notte in cui il film fu presentato a Venezia, fuori concorso. Per poco non mandarono i carabinieri. Insulti, epiteti, persino i due nani protagnisti dovettero dileguarsi perché altrimenti li picchiavano. Eppure a mio parere non ho mai fatto una cosa meglio di quella.” (Mauro Bolognini).... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: